Corsi Antincendio

Corso Manutentore degli Estintori

La persona responsabile (persona delegata che abbia ricevuto adeguata informazione) deve predisporre un programma di manutenzione, in conformità al prospetto 1 della norma UNI 9994-1: 2013 e deve tenere le registrazioni delle ispezioni eseguite in conformità con la norma UNI 9994-1:2013 e/o con le istruzioni del produttore.

Lo scopo della manutenzione degli estintori d’incendio è quello di conservare il livello di protezione contro il rischio di incendio raggiunto con l’installazione degli estintori. La norma si applica alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli estintori d’incendio portatili e carrellati, inclusi gli estintori d’incendio per fuochi di classe D. La norma non si applica alle attività di installazione degli estintori d’incendio.

La manutenzione regolare degli estintori permette di mantenere in efficienza gli estintori e garantire il livello di protezione iniziale contro il rischio di incendio.

Il manutentore degli estintori è una figura professionale che ha i seguenti compiti:

  • Controllo;
  • Manutenzione o/e riparazione degli estintori portatili e carrellati.

La certificazione ha lo scopo di garantire che la figura professionale del manutentore possegga:

  • Esperienza e addestramento;
  • Padronanza della strumentazione e delle apparecchiature
  • Capacità di analisi e verifica documentale.

Il corso manutentore degli estintori, della durata di un giorno di formazione, si svolgerà interamente online ed affronterà tematiche come:

  • Le macchine e le attrezzature che servono per effettuare la manutenzione degli estintori portatili e carrellati.

Corso Naspi e Idranti

Corso Naspi e idranti, attività professionale del MANUTENTORE RESPONSABILE E ADDETTO ESECUTIVO, figure che operano con la propria capacità tecnica nel settore della manutenzione delle reti di idranti e naspi.

Riferimenti normativi per il Corso naspi e idranti:

  • UNI 10779 “Impianti di estinzione incendi – Reti di idranti – progettazione, installa- zione, ed esercizio Tutte le presenti norme ed eventuali futuri aggiornamenti od integrazioni dovranno essere applicati e rispettati dal Manutentore. Il presente documento è rivolto alla sola verifica di conoscenza, abilita e competenza perso- nale, in conformità al Quadro europeo delle qualifiche
  • UNI EN 671 – 1 “Sistemi fissi di estinzione incendi sistemi equipaggiati con tuba- zioni. Naspi antincendio con tubazioni semirigide.”
  • UNI EN 672 – 2 “Sistemi fissi di estinzione incendi sistemi equipaggiati con tuba- zioni. Idranti a muro con tubazioni flessibili.”
  • UNI EN 671 – 3 “Manutenzione dei naspi antincendio con tubazioni semi rigide ed idranti a muro flessibili”

Compiti e attività specifiche della figura professionale:
Il manutentore qualificato di reti di idranti e naspi nello svolgere la sua attività professionale ha il compito di considerare che l’installazione di reti di idranti e naspi è legata ad alcune verifiche ed operazioni nelle quali sono coinvolte altre figure professionali.
Il manutentore si limita ad eseguire la manutenzione nel rispetto delle indicazioni fornite con il manuale di manutenzione del rivenditore/produttore di reti e componenti di reti di idranti e naspi quando questi non si identifichino con il manutentore medesimo.

Descrizione dell’attività di manutenzione:

  • analizzare le specificità del contesto di manutenzione in relazione alle specifiche del progetto
  • appurare che componenti, materiali, reti di idranti e naspi etc. corrispondano alle specifiche
  • progettuali e siano rivolti all’impiego previsto.
  • preparare/verificare il vano di manutenzione
  • procedere con l’esecuzione delle varie fasi di manutenzione in opera
  • verificare l’adeguatezza delle reti di idranti e naspi e degli eventuali componenti
    aggiuntivi/accessori manutenzione in opere
  • provvedere alla pulizia dell’ambiente interessate
  • se previsto dal contratto, provvedere alla pulizia delle reti di idranti e naspi e dei vari componenti aggiuntivi/accessori
  • Per rappresentare le esigenze operative sono introdotte due figure di manutentore: 1) manutentore responsanbile, 2) addetto esecutivo.

Corso Porte tagliafuoco REI – Installatore e manutentore – UNI 11473:2014

Il processo di certificazione è volto alla verifica dell’abilità e competenza relativa all’attività professionale dell’installatore e del manutentore di porte resistenti al fuoco e al controllo della dispersione del fumo, al fine di garantire efficienza operativa e strutturale per garantire un adeguato sistema di compartimentazione in caso di incendio. Le figure professionali previste sono le seguenti: Installatore e Manutentore.

Per entrambe le figure professionali sopra citate, la norma prevede due profili:

  • Addetto responsabile degli interventi;
  • Addetto esecutore

Il corso porte tagliafuoco, della durata di un giorno di formazione, si svolgerà interamente online presso la nostra piattaforma web.

Norma UNI 11473-3:2014: Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo – Parte 3: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore e del manutentore.

Sommario: La norma UNI 11473-3:2014, entrata in vigore il 18 dicembre 2014, definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza relativi all’attività professionale dell’installatore e del manutentore di porte resistenti al fuoco e/o a controllo della dispersione del fumo.

Contattaci Ora

Hai bisogno di informazioni su questo servizio? Contattaci per richiedere un preventivo dettagliato!

Hai bisogno di informazioni? Contattaci!